LOADING

I BANDERESI/ Bucchianico (CH)

Narra la leggenda che nel XIV secolo Chieti minacciava di invadere Bucchianico. L’esercito era prossimo alle mura e gli uomini si preparavano a respingere l’attacco che si preannunciava fatale per Bucchianico. Sant’Urbano, allora, andò in sogno al Sergentiere, capo della milizia, e gli suggerì di far correre gli uomini, contraddistinti con fasce di colore rosso e azzurro e con un pennacchio di piume colorate, sui merli delle mura in andirivieni per far sembrare più numeroso l’esericito; il trucco funzionò ed i Teatini spaventati desistettero dall’attaccare.

La festa dei banderesi rievoca e celebra questa leggenda mediante la creazione, durante tutto l'anno, di carri e cesti carichi di fiori di carta, che sfilano poi in una domenica di Maggio, per essere poi premiati la domenica successiva. È una festa molto importante per il paese, e quello del "banderese" è un ruolo di grande impegno e responsabilità.