LOADING

LE GLORIE DI SAN MARTINO/ Scanno (AQ)

A Scanno la notte di San martino acquista una suggestione particolare, forse diversa perché la tradizione rivela caratteri più che altrove arcaici ed originali. Il paese, già dalle prime ore del pomeriggio, si anima di un andirivieni festoso, di richiami gridati da strada a finestra e di un correre di ragazzi che ammassano legna, frasche, ogni materiale che prometta di ardere e di far fumo a sufficienza, sulle alture di Cardella, della Plaia e soprattutto dinnanzi alla grotta di San Martino in contrada Decontra. Originariamente la festa si svolgeva solo in queste località in cui la leggenda narra presenze miracolose del santo che si sarebbe rifugiato nelle cavità della montagna.

Le Glorie sono enormi fasci di legna e frasche, dell'altezza di circa 15 metri, che vengono preparate durante tutta la giornata e poi incendiate, generando un fuoco dall'enorme vigore. Intorno ai falò si vive un'atmosfera di grande allegria che accomuna tutto il gruppo dei partecipanti. Si improvvisano canti, balli, abbondanti libagioni in un clima di di collettiva spensieratezza, sempre tendendo presente l'impegno di raggiungere effetti più spettacolari, per lo meno, di far ardere la propria Gloria, meglio e più a lungo di quelle degli altri.